La crescente attenzione delle imprese, delle istituzioni e di tutti i settori della società verso la tecnologia digitale ha segnato gli ultimi anni del dibattito italiano ed europeo. Quando si parla di industria 4.0, o di digital transformation, non si deve ritenere che questi argomenti siano confinati all’evoluzione dell’industria manifatturiera, né all’obiettivo di rendere più efficienti i processi. In realtà, la generazione delle famiglie tecnologiche ormai disponibili è il pivot di un modello di cambiamento che riguarda ogni genere di servizio e prodotto, cliente e mercato. Il rapporto fra tecnologia il terzo settore resta a tutt’oggi incompiuto, nonostante la crescente disponibilità di soluzioni che coniugano bassi costi di implementazione e alte potenzialità di abilitare processi e servizi. Non soltanto l’introduzione di strumenti digitali ma anche la frequentazione di modelli di innovazione aperta, che si stanno diffondendo nei mondi industriali, nei servizi e nell’agricoltura, attecchiscono a rilento nel mondo dell’impresa sociale. La stanza L’innovazione che serve propone uno spettro di punti di vista su questa materia, dimostrando quanto la tecnologia sia già al servizio dell’impresa sociale.

Gli argomenti

  • La cultura e i media digitali | Dallo strumento all’ambiente
  • Le competenze ibride | La ricerca condotta sui mestieri tradizionali che si digitalizzano
  • Industria 4.0 | Definizione e casi, esempi di innovazione per i servizi
  • Business intelligence | Cos’è e perché è importante
  • Il metodo dell’open innovation | Principi e casi, l’esempio della Francia
  • My Inwibe | Prova della piattaforma che mette in rapporto imprese e startup
  • I Kpi dell’innovazione | Principi, metodi e metriche per tenere traccia dell’innovazione in azienda
  • La ricerca finanziata | Regioni, Italia, Europa

La stanza in anteprima

 

Cosa si impara?

  • A leggere la trasformazione digitale come un tema di carattere non soltanto tecnologico ma anche culturale.
  • A conoscere alcune importanti ricerche su come cambiano le competenze nel lavoro tradizionale, e quali rischi si corrono non stando al passo.
  • A definire l’industria 4.0, i suoi campi di applicazione e i riflessi sul lavoro.
  • A conoscere le metodiche e la tecnologia al servizio della business intelligence.
  • A discutere di innovazione aperta, testando una piattaforma dedicata al matching fra imprese e startup.
  • A misurare l’innovazione in azienda attraverso l’uso di specifici Kpi.

Metodo e impegno

 

Lezioni interattive
Live con la classe e i docenti
(5 ore)

Videolezioni
Self education in pillole video da 15 minuti
(3 ore)

Question time
Approfondimenti live con i docenti
(3 ore)

Project work
Esercitazioni guidate sulla propria realtà, test e letture
(5 ore)